WORKSHOP: “I NOSTRI SACRI CONFINI E IL PENSIERO MAGICO APPLICATO ALLA VITA QUOTIDIANA”

29.00

 

Durata circa 3 ore

50 disponibili (ordinabile)

Categoria:

Descrizione

PRIMA PARTE DEL WORKSHOP
“IL PENSIERO MAGICO APPLICATO ALLA VITA QUOTIDIANA”

DURATA 1 ORA CIRCA


CONTENUTI DEI PRIMI 40 MINUTI

A) L’esistenza non può essere controllata, solo sedotta, ammaliata. Chi vuole controllare l’esistenza è destinato a soffrire
B) Le derive della New Age e della Legge dell’Attrazione
C) La fisica dei quanti e l’universo vibrazionale
D) Vediamo il mondo attraverso il nostro unico e personale sistema di decodifica
E) La ferita dell’abbandono e la condizione di “single”
F) Gioca con l’esistenza, sperimenta, perché se non lo fai non lo sai!
G) Il danno che produce la lamentela: l’urgenza ti fotte!


CONTENUTI DELLA SECONDA MEZZ’ORA

A) L’accettazione di sé stessi così come si è
B) Non esistono errori, soltanto esperienze
C) Il concetto di Responsabilità: non siamo mai estranei a ciò che ci accade
D) Le nostre convinzioni si materializzano in piste neurali del cervello e attirano le esperienze che le confermano
E) Il potere delle affermazioni
F) Tecnica di creazione della realtà: intentare un segmento
G) La forma è sostanza: come imparare modalità di comunicazione empatiche
H) L’ego vuole sentirsi speciale, esclusivo
I) Come sviluppare la compassione al di là della famiglia di origine ed i propri amici
L) L’universo non è nulla di astratto e si manifesta a noi con forme specifiche quando esprimiamo desideri
M) Pensare magicamente


2° PARTE DEL WORKSHOP
IL PENSIERO MAGICO APPLICATO ALLA VITA QUOTIDIANA
DURATA 1 ORA CIRCA


CONTENUTI DELLA PRIMA MEZZ’ORA

A) L’ansia è un fenomeno esistenziale che ci riguarda tutti, e il desiderio è un modo per sfuggirla e non affrontarla
B) Per cambiare la tua vita dovrai cambiare la ripartizione del tuo tempo e delle tue priorità
C) Ci sono due tipi di realizzazione: quella del Sé (la nostra parte divina), e quella della personalità. La sola meditazione non è sufficiente, come neppure lo é il solo lavoro sulle strutture egoiche se non si acquista dimestichezza
con la dimensione del silenzio
D) Sentirsi liberi nel mondo relazionale
E) La principale fonte di sofferenza è legata a storie d’amore disfunzionali
F) I quattro portali di accesso a Dio dell’Advaita Vedanta


CONTENUTI DELLA SECONDA MEZZ’ORA

A) Non mitizzare nessuno!
B) La fretta è il nemico numero uno della consapevolezza
C) Impara la tecnica della pausa consapevole prima di rispondere sì o no alle richieste degli altri
D) Spesso non agiamo atti di servizio che vengono dal cuore, bensì perché ci sentiremmo cattivi e sbagliati se decidessimo di rispondere no alle richieste degli altri, richieste che in realtà
sono spesso pretese
E) Consapevolezza è essere spettatori di sé stessi: il testimone silenzioso osserva da dietro le quinte della nostra mente
F) La follia del mondo contemporaneo: il dio denaro e la riduzione in schiavitù del genere umano
G) Il contrasto è una bussola che ci riorienta e riveste una parte importantissima nella nostra crescita. Come disse Jung, il male è la forza evolutiva più importante
H) Usati dai cellulari: la difficoltà di sapersi sganciare dai potenti fili con cui la società dei bisogni indotti ci tiene legati a sé
I) Desideri e magia nera
L) Tecnica delle affermazioni
M) Tecnica del bicchier d’acqua


3° PARTE DEL WORKSHOP
IL PENSIERO MAGICO APPLICATO ALLA VITA QUOTIDIANA
DURATA 1 ORA CIRCA


A) Come avviene oggi la manipolazione delle coscienze
B) L’unica via d’uscita é dentro
C) Sii paziente con te stesso ed il tuo processo di crescita
D) L’ego non vuole che tu ti evolva
E) La meditazione è una tecnica solo per i principianti; in ultima istanza è una modalità dell’Essere
F) La pericolosità del multitasking
G) Ciò che vorresti ricevere va prima dato
H) Fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te? Attenzione, così facendo ti esponi a molti rischi
I) Test: come ci vedono gli altri
L) Il mondo delle relazioni e il gioco delle tre domande
M) L’integrazione dell’ombra

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “WORKSHOP: “I NOSTRI SACRI CONFINI E IL PENSIERO MAGICO APPLICATO ALLA VITA QUOTIDIANA””

Invia la tua recensione!