ARMANDO ZOFF: "GLI ALTRI OSANO FIN DOVE TU PERMETTI. TI SPIEGO I PUNTI SALIENTI DI 'SACRI CONFINI'"

Se vuoi essere tu il padrone della tua vita, devi imparare a stoppare chi vuole dirigerla al posto tuo!

❤ Gli altri osano fin dove tu permetti! Smetti di fare la vittima!

❤ Se sei single ma non vorresti esserlo...

… significa che le tue difese psicologiche non permettono agli altri di avvicinarsi a te e restare, e se ti senti spesso non rispettata/o dalle persone con cui interagisci, è perché da un lato richiami tali situazioni e dall’altro permetti il loro perpetuarsi grazie al tuo subire in silenzio.

I nostri confini vanno fatti rispettare in modo educato e fermo

❤ I nostri confini vanno fatti rispettare in modo educato e fermo al contempo, possibilmente nel momento stesso in cui sentiamo che qualcuno li sta oltrepassando.

❤ Gli altri non sono gli indovini dei nostri pensieri e delle nostre emozioni, e spesso neppure si rendono conto che il loro fare ha provocato un turbamento in noi; potrebbe trattarsi di una modalità abituale che essi usano con chiunque si relazionano. Siamo noi per primi a dover spiegare e ristabilire nuovi confini, soprattutto con le persone con cui intratteniamo le relazioni più intime. Spesso è proprio all’interno dei rapporti familiari e di amicizia che impera la gelosia più folle, il controllo e la manipolazione.

Se porgi sempre l’altra guancia a chi ti invade, questo diventerà il tuo film abituale!

❤ Cuore aperto e fiducia verso gli altri non significa vivere come se il mondo fosse abitato solo da colombe! Esistono anche tanti uccelli predatori, persone che usano gli altri senza alcuno scrupolo per raggiungere il loro fine. Ne ho vissute di cotte e di crude in questi ultimi cinque anni, girando l’Italia per presentare le mie opere e condurre Workshop di consapevolezza, e questo libro ne è il fedele agrodolce resoconto, nonché un compendio di tecniche e strategie psicologiche.

Rendere la mente uno strumento di pace è possibile e auspicabile

❤ Poiché “Siamo Desiderio”, di conseguenza siamo anche potenziali predatori verso il prossimo, che può essere visto come un mezzo per raggiungere un preciso obbiettivo al di là delle maschere di convenienza che adottiamo.

❤ Rendere la mente uno strumento di pace è possibile e auspicabile. Ma questo non significa arrendersi e soccombere a chi vìola la nostra intimità.

❤ Per poter approdare alla pace interiore dobbiamo prima capire i meccanismi reattivi che spingono la nostra mente e quella altrui a dimorare in uno stato di guerra!

❤Non è così scontato capire se stiamo manipolando qualcuno o se ne siamo oggetto, perché tali modalità hanno un largo spettro di estrinsecazione e sono talmente praticate in tutti i settori della vita al punto da apparire quasi normali.

Saggezza non significa essere benevolenti fino al punto di annullare sé stessi per accontentare le richieste degli altri.

❤ Saggezza non significa essere benevolenti fino al punto di annullare sé stessi per accontentare le richieste degli altri, le quali sono spesso pretese mascherate. Ad esempio chi ti sta facendo fretta ti sta platealmente manipolando! E se qualcuno si arrabbia dopo che hai risposto “no” ad una sua richiesta, ciò significa che la sua era in realtà una pretesa, ed il suo farti il muso è una strategia psicologica manipolatoria agita per indurti a sentirti in colpa e accontentare la sua pretesa!

❤ Quali criteri adotti per decidere chi fare entrare nella tua vita e a chi dare la tua intimità? Escludere non significa giudicare, bensì scegliere! Non viviamo in una grotta dell’Himalaya ma in mondo fitto di relazioni e scambi, una realtà in cui ogni giorno dobbiamo scegliere, quindi anche escludere persone dalla nostra intimità.

Scusa ma….perché non sai mai rispondere “No”?

Buona/o o cogliona/e?
Subisci perché hai paura del conflitto? Di perderlo? Di non saperlo gestire?

❤ Se apri il tuo campo energetico agli altri e lo tieni troppo aperto, c’è chi entrerà in punta di piedi e chi con gli scarponi da montagna. Ognuno col proprio stato di coscienza.

❤ Se non impariamo a respingere con un sano e fermo distacco ciò che percepiamo come un’invasione, continueremo ad incontrare persone che oltrepasseranno il nostro campo vitale, perché l’abitudine a subire diventa un’emanazione energetica che viene percepita come debolezza e mancanza di autorevolezza.

❤ Chi ti ama incondizionatamente non ti chiederà mai dove sei stata, cosa hai fatto e perché. E mai avrà la pretesa di sottoporre al vaglio della sua volontà le tue decisioni. Amare è libertà. Amare è dedizione spontanea e sincera. Nel vero amore nessuno chiede il permesso!