La nuova Opera di
Armando Zoff Jivan Sahi

TUTTO INIZIA ADESSO

“500 INTENZIONI AD ALTO VOLTAGGIO”

SCORRI PER VEDERE LE VARIE OFFERTE!

NB: Se vuoi leggere la SINOSSI del Libro,
le RECENSIONI o Scriverne una Tua

SUPER OFFERTA!

ACQUISTA INSIEME
I MIEI 2 NUOVI LIBRI:

“TUTTO INIZIA ADESSO”
E
“SACRI CONFINI”


IN EDIZIONE CARTACEA

A
€ 29,00

NB: IL PREZZO E’ COMPRENSIVO DELLE SPESE DI SPEDIZIONE TRAMITE POSTE ITALIANE CON RACCOMANDATA TRACCIABILE

SUPER OFFERTA!

ACQUISTA INSIEME
I MIEI 2 NUOVI LIBRI:

“TUTTO INIZIA ADESSO”
E
“SACRI CONFINI”

IN EDIZIONE CARTACEA

WORKSHOP CONDOTTO DA ARMANDO ZOFF JIVAN SAHI “TUTTO INIZIA ADESSO: LE TUE INTENZIONI SONO IL TUO DESTINO”

A
€ 39,00

NB: IL PREZZO E’ COMPRENSIVO DELLE SPESE DI SPEDIZIONE TRAMITE POSTE ITALIANE CON RACCOMANDATA TRACCIABILE

Il Workshop è fruibile in streaming illimitato, e dura 2 ore e 15 minuti.

Ci si accede attraverso la mail che viene inviata a seguito dell’acquisto

NB: Non si scarica in download!

CONTENUTI DEL WORKSHOP

Tutto Inizia Adesso: Le Tue Intenzioni Sono Il Tuo Destino!

File 1.
Spiegazione dell’attimo, del vivere nel qui ed ora.
Il set point cerebrale.
La semina è facoltativa ma il raccolto è obbligatorio.
La tua decisione sulla realtà precede la realtà.
La realtà non è sempre fatto esterno che viene a noi.
Il delirio di onnipotenza e i deliri della New Age.
Non puoi controllare l’esistenza, puoi solo sedurla.
L’Universo non è astratto, è chi incontri.
L’universo è interattivo e personale.
Quando non vedi ciò che c’è ma ciò che sei.
Il concetto induista e buddista di Maya, la realtà come illusione.
L’approccio del cuore e quello dell’ego.
Dove sta la bellezza di chi ho davanti?
Come guardi un altro?
Vuoi essere felice o avere ragione?
Difendi il tuo punto di vista o semplicemente lo esponi?
Jung e l’incontro con la propria ombra.
La quotidianità organizzata scientificamente come fuga da sé stessi.
Noi non conosciamo noi stessi.
Il razionale che si crede un mistico.
L’arrendersi a ciò che è supposto essere.
Voglio esserci, e farò di tutto per esserci!
Il linguaggio non è neutro e produce emozioni e pensieri.

File 2.
Il Destino: ne esiste una parte già assegnata prima di incarnarci.
Gli accordi coi Signori del karma.
Vivi come se il karma, la reincarnazione e il destino non esistessero.
Quanto amore sei?
Il tuo modo di relazionarti agli altri diventa il tuo destino.
Scova la tua meccanicità.
Rispondi o reagisci all’esistenza?
Come scoprire le manipolazioni altrui.
Le pretese mascherate da richieste.
Smetti di rispondere sempre e subito alle richieste degli altri! Chi ti fa fretta ti sta manipolando! L’offesa a sé stessi.
Come intentare il prossimo segmento di vita in cui stai entrando.
Pensa a non deludere te stesso, è molto più importante del non deludere gli altri!
Fai le cose se ti da gioia e per vero spirito di servizio, non sulla spinta del senso di colpa o la paura di deludere gli altri!
Chi ti ama veramente vuole la tua libertà.
Chi è libero non chiede il permesso, comunica la propria decisione per soli fini organizzativi, di pianificazione familiare.
I copioni inconsci che mettiamo in scena: come cambiarli.
La scoperta dei propri irretimenti e la ferrea decisione di non agire più sotto la loro spinta.
La forza del “No” e la sua demonizzazione.
Vivere l’impermanenza, accettare che alcune relazioni finiscano.
Apriti all’ignoto e abbraccialo.
Chi vuole evolversi deve indossare abiti mai messi.
Il testimone silenzioso e la metafisica dell’advaita vedanta.
Che cos’è la consapevolezza? Essere a teatro di sé stessi.
Abbraccia la tua ombra!
Le emozioni hanno le loro emozioni!
Per poter cambiare occorre prima accettare!

File 3.

La data di morte è già decisa prima di incarnarci?
Le parole sono detonatori.
Viviamo in un universo vibrazionale, e noi umani siamo ricetrasmittenti; emaniamo un segnale che ci torna indietro come vita manifesta.
La legge di attrazione esiste, ma si interseca con altre leggi cosmiche, non è l’unica a determinare la realtà.
Come parli a te stesso di te stesso?
Come parli di te e del mondo agli altri?
Parlare è seminare, il linguaggio predispone a una raccolta conforme alla vibrazione delle parole usate.
Non siamo isole: con chi passi il tuo tempo?
Scopri la qualità delle relazioni che stai vivendo: sono tossiche o nutrienti? Stai in relazioni che brillano da subito! Test: il gioco delle 3 domande.
Aguzza la pancia quando fai nuove conoscenze!
Non pescare nel torbido.
Non esistono posti o persone sbagliate, sei dove ti hanno portato le tue scelte e la tua interazione con l’esistenza.
Smetti di porti come la vittima delle circostanze!
Il concetto di Responsabilità: abilità di risposta.
Il senso dello spazio: lo occupi pensando che esistono gli altri?
Che tipo di spazio ti stai prendendo in relazione all’esistenza degli altri, mentre usi un cellulare, sei in treno, stai parcheggiando?
Vivere in modalità predatoria.
La paura di rimanere da soli.
Sei la migliore amica di te stessa?
Sai gioire del tuo tempio interiore senza fare nulla e senza urgenza del mondo esterno?
Diventa amico del silenzio!
I quattro portali di accesso a Dio dell’advaita vedanta.
Ammaestrare la mente e saper andare al di là della mente, nel regno del trascendente.
La nostra pace deriva dalla nostra connessione con lo Spirito Universale.
La dipendenza da informazioni schiavizza l’uomo contemporaneo.
Le nuove tecnologie colonizzano il cervello.
Siamo usati dai cellulari.
L’inquinamento elettromagnetico.

File 4.

Imparare a scegliere l’identificazione più utile allo specifico contesto in cui ti trovi.
Il fulcro del cambiamento: passare all’azione.
La creazione di nuove piste sinaptiche, corrispondenti al tuo nuovo copione.
Non permettere la nascita di un nemico!
L’avversario ti mostra il tuo irrisolto.
La funzione fondamentale del contrasto.
Diventa un cercatore di significato!
Il potere dell’efficienza.
L’agenda del qui ed ora, ove annoti tutto ciò che ti interessa e a cui vorresti partecipare.
La politica della gentilezza: la forma è sostanza.
Il silenzio è spesso la peggior risposta, perché totalmente interpretabile.
I danni causati da una cattiva comunicazione che manca di empatia.
Lo Spirito di condivisione: non tenere per te ciò che ti espande!
Spiegazione sulla quintessenza dell’ego.
La fuga dall’ansia tramite il desiderio.
La notte buia dell’anima e il crollo del senso.
Abbraccia la tua sofferenza e dille di parlarti di te.

File 5.
La mente mente, ma la vita mai.
Se vuoi capire chi sei osserva la tua vita.
Gli altri osano fin dove tu permetti!
Il mondo è popolato anche da falchi, non solo da colombe!
Emani autorevolezza o debolezza?
Sai stoppare chi invade i tuoi confini?
La mancanza di potere personale.
Spesso scambiamo la bontà per incapacità di dire “No”
Sìì Amore, autorevolmente amore.
Se spesso non sei rispettato/a, significa che….
Se qualcuno entra a gamba tesa…
Smetti di compiacere gli altri.
Non ci ho pensato! (Gli atti mancati di freudiana memoria).
C’è sempre qualcuno che pensa, o l’io razionale o l’inconscio.
La vita è la risposta che ti dice chi sei.
Sperimenta! Se non lo fai non lo sai!
La paura di perdere la rispettabilità agli occhi altrui.
La libertà di essere sé stessi.
Non potrai mai piacere a tutti!
Le masse vogliono continuare a dormire indisturbate.
I Genitori succubi dei figli.
Esistiamo solo adesso, quindi tutto inizia adesso.
Se non decidi tu, deciderà l’universo per te!

 

EDIZIONE CARTACEA

A
€ 20,00

NB: IL PREZZO E’ COMPRENSIVO DELLE SPESE DI SPEDIZIONE TRAMITE POSTE ITALIANE CON RACCOMANDATA TRACCIABILE

OFFERTA SPECIALE:

LIBRO IN EDIZIONE CARTACEA

+

WORKSHOP CONDOTTO DA ARMANDO ZOFF JIVAN SAHI “Tutto Inizia Adesso: Le Tue Intenzioni Sono Il Tuo Destino”. € 29,00 

(Comprensivo delle spese di spedizione tramite raccomandata)

Il Workshop è fruibile in streaming illimitato, e dura 2 ore e 15 minuti.

Ci si accede attraverso la mail che viene inviata a seguito dell’acquisto

NB: Non si scarica in download!

CONTENUTI DEL WORKSHOP

Tutto Inizia Adesso: Le Tue Intenzioni Sono Il Tuo Destino!

File 1.
Spiegazione dell’attimo, del vivere nel qui ed ora.
Il set point cerebrale.
La semina è facoltativa ma il raccolto è obbligatorio.
La tua decisione sulla realtà precede la realtà.
La realtà non è sempre fatto esterno che viene a noi.
Il delirio di onnipotenza e i deliri della New Age.
Non puoi controllare l’esistenza, puoi solo sedurla.
L’Universo non è astratto, è chi incontri.
L’universo è interattivo e personale.
Quando non vedi ciò che c’è ma ciò che sei.
Il concetto induista e buddista di Maya, la realtà come illusione.
L’approccio del cuore e quello dell’ego.
Dove sta la bellezza di chi ho davanti?
Come guardi un altro?
Vuoi essere felice o avere ragione?
Difendi il tuo punto di vista o semplicemente lo esponi?
Jung e l’incontro con la propria ombra.
La quotidianità organizzata scientificamente come fuga da sé stessi.
Noi non conosciamo noi stessi.
Il razionale che si crede un mistico.
L’arrendersi a ciò che è supposto essere.
Voglio esserci, e farò di tutto per esserci!
Il linguaggio non è neutro e produce emozioni e pensieri.

File 2.
Il Destino: ne esiste una parte già assegnata prima di incarnarci.
Gli accordi coi Signori del karma.
Vivi come se il karma, la reincarnazione e il destino non esistessero.
Quanto amore sei?
Il tuo modo di relazionarti agli altri diventa il tuo destino.
Scova la tua meccanicità.
Rispondi o reagisci all’esistenza?
Come scoprire le manipolazioni altrui.
Le pretese mascherate da richieste.
Smetti di rispondere sempre e subito alle richieste degli altri! Chi ti fa fretta ti sta manipolando! L’offesa a sé stessi.
Come intentare il prossimo segmento di vita in cui stai entrando.
Pensa a non deludere te stesso, è molto più importante del non deludere gli altri!
Fai le cose se ti da gioia e per vero spirito di servizio, non sulla spinta del senso di colpa o la paura di deludere gli altri!
Chi ti ama veramente vuole la tua libertà.
Chi è libero non chiede il permesso, comunica la propria decisione per soli fini organizzativi, di pianificazione familiare.
I copioni inconsci che mettiamo in scena: come cambiarli.
La scoperta dei propri irretimenti e la ferrea decisione di non agire più sotto la loro spinta.
La forza del “No” e la sua demonizzazione.
Vivere l’impermanenza, accettare che alcune relazioni finiscano.
Apriti all’ignoto e abbraccialo.
Chi vuole evolversi deve indossare abiti mai messi.
Il testimone silenzioso e la metafisica dell’advaita vedanta.
Che cos’è la consapevolezza? Essere a teatro di sé stessi.
Abbraccia la tua ombra!
Le emozioni hanno le loro emozioni!
Per poter cambiare occorre prima accettare!

File 3.

La data di morte è già decisa prima di incarnarci?
Le parole sono detonatori.
Viviamo in un universo vibrazionale, e noi umani siamo ricetrasmittenti; emaniamo un segnale che ci torna indietro come vita manifesta.
La legge di attrazione esiste, ma si interseca con altre leggi cosmiche, non è l’unica a determinare la realtà.
Come parli a te stesso di te stesso?
Come parli di te e del mondo agli altri?
Parlare è seminare, il linguaggio predispone a una raccolta conforme alla vibrazione delle parole usate.
Non siamo isole: con chi passi il tuo tempo?
Scopri la qualità delle relazioni che stai vivendo: sono tossiche o nutrienti? Stai in relazioni che brillano da subito! Test: il gioco delle 3 domande.
Aguzza la pancia quando fai nuove conoscenze!
Non pescare nel torbido.
Non esistono posti o persone sbagliate, sei dove ti hanno portato le tue scelte e la tua interazione con l’esistenza.
Smetti di porti come la vittima delle circostanze!
Il concetto di Responsabilità: abilità di risposta.
Il senso dello spazio: lo occupi pensando che esistono gli altri?
Che tipo di spazio ti stai prendendo in relazione all’esistenza degli altri, mentre usi un cellulare, sei in treno, stai parcheggiando?
Vivere in modalità predatoria.
La paura di rimanere da soli.
Sei la migliore amica di te stessa?
Sai gioire del tuo tempio interiore senza fare nulla e senza urgenza del mondo esterno?
Diventa amico del silenzio!
I quattro portali di accesso a Dio dell’advaita vedanta.
Ammaestrare la mente e saper andare al di là della mente, nel regno del trascendente.
La nostra pace deriva dalla nostra connessione con lo Spirito Universale.
La dipendenza da informazioni schiavizza l’uomo contemporaneo.
Le nuove tecnologie colonizzano il cervello.
Siamo usati dai cellulari.
L’inquinamento elettromagnetico.

File 4.

Imparare a scegliere l’identificazione più utile allo specifico contesto in cui ti trovi.
Il fulcro del cambiamento: passare all’azione.
La creazione di nuove piste sinaptiche, corrispondenti al tuo nuovo copione.
Non permettere la nascita di un nemico!
L’avversario ti mostra il tuo irrisolto.
La funzione fondamentale del contrasto.
Diventa un cercatore di significato!
Il potere dell’efficienza.
L’agenda del qui ed ora, ove annoti tutto ciò che ti interessa e a cui vorresti partecipare.
La politica della gentilezza: la forma è sostanza.
Il silenzio è spesso la peggior risposta, perché totalmente interpretabile.
I danni causati da una cattiva comunicazione che manca di empatia.
Lo Spirito di condivisione: non tenere per te ciò che ti espande!
Spiegazione sulla quintessenza dell’ego.
La fuga dall’ansia tramite il desiderio.
La notte buia dell’anima e il crollo del senso.
Abbraccia la tua sofferenza e dille di parlarti di te.

File 5.
La mente mente, ma la vita mai.
Se vuoi capire chi sei osserva la tua vita.
Gli altri osano fin dove tu permetti!
Il mondo è popolato anche da falchi, non solo da colombe!
Emani autorevolezza o debolezza?
Sai stoppare chi invade i tuoi confini?
La mancanza di potere personale.
Spesso scambiamo la bontà per incapacità di dire “No”
Sìì Amore, autorevolmente amore.
Se spesso non sei rispettato/a, significa che….
Se qualcuno entra a gamba tesa…
Smetti di compiacere gli altri.
Non ci ho pensato! (Gli atti mancati di freudiana memoria).
C’è sempre qualcuno che pensa, o l’io razionale o l’inconscio.
La vita è la risposta che ti dice chi sei.
Sperimenta! Se non lo fai non lo sai!
La paura di perdere la rispettabilità agli occhi altrui.
La libertà di essere sé stessi.
Non potrai mai piacere a tutti!
Le masse vogliono continuare a dormire indisturbate.
I Genitori succubi dei figli.
Esistiamo solo adesso, quindi tutto inizia adesso.
Se non decidi tu, deciderà l’universo per te!

 

SUPER OFFERTA!

ACQUISTA INSIEME
IL MIO NUOVO LIBRO:

“TUTTO INIZIA ADESSO”
E IL MIO ESORDIO
“L’INDICIBILE DI ME STESSO”


IN EDIZIONE CARTACEA

A
€ 29,00

NB: IL PREZZO E’ COMPRENSIVO DELLE SPESE DI SPEDIZIONE TRAMITE POSTE ITALIANE CON RACCOMANDATA TRACCIABILE

PREFAZIONE DI LORENZO OSTUNI A "L'INDICIBILE DI ME STESSO"

Umano, profondamente umano. Un libro insolito, per certi versi inaudito, scritto da un uomo sorgivo e insonne,
dedito alla ricerca evolutiva di sé stesso. Un libro che è uno specchio incendiario. Una visione nitida, inorganica,
corrosiva, una lettura alcalina sulla “cosa acida” di vivere.
Un diario-scandalo che – a lettura conclusa – appare un libro-scandaglio e come tale prende di nuovo a sfogliarsi nella memoria recente, in attesa di diventare remota.
A guardar bene l’opera di Armando Jivan Sahi è un detergente intimo che non si giova di alcuna formula lenitiva, ma di atteggiamenti divertiti e urticanti con finalismo destruens-costruens. Un libro che scardina le litanie dei luoghi comuni per seminare nei lettori aspri e nutrienti dubbi propri di una diversità intelligente.
Una di quelle infrequenti opere a trance lucida che, arditamente e godibilmente, sa mettere a nudo il gioco altrimenti doloroso dell’essere nel mondo. L’autore, che si definisce il Signor Nessuno, capovolgendo se stesso, si rivela un pozzo senza fondo: umano, disperatamente umano.
Il protagonista si cerca dal primo al settimo chakra: dalle pulsioni sessuali ai principi spirituali. Se c’è un chakra psicologicamente ferito, dolente e a volte eluso è il quarto, il luogo dei sentimenti.
Una caratteristica dominante di questo testo è la superdensità, insieme seria e scanzonata, di un diario attanagliante che vuole raccontare le acute grandezze e le oblique miserie di un individuo disposto a rimanere a oltranza nella pista di sé stesso. Un irrequieto romanzo sull’essenza e la relazione con sé stesso, sulla relazione Armando Jivan Sahi con l’altro, sulla effettiva possibilità di evolvere esistenzialmente e spiritualmente. Il cammino affannoso, ma illuminante del portatore d’incertezza all’atto di scalare il sesto grado della certezza. La storia di Armando è, nel fondo, la storia di ogni altro uomo: e se individuo è umanità, Cesenatico è il mondo. Armando, il signor Nessuno, non conosce altra via che cercare se stesso? Dunque Cesenatico non ha altra via che essere il mondo. Se l’autore/protagonista del libro dimostra narrativamente il suo destino di auto-esplorazione senza fine, vera “odissea” odierna, allora possiamo comprendere perché il suo chiamarsi Nessuno riecheggi non volontariamente l’identico appellativo che Ulisse volle darsi di fronte al mostruoso Polifemo.
Lo ripeto: l’indicibile di me stesso è uno specchio ustorio, che sfida il lettore ad un rispecchiamento di fuoco. Certamente il libro contiene uno scandalo, che non è l’omosessualità, che è funzione umana, ma la Ricerca di
Sé Stesso: e lo scandalo viene offerto in queste pagine al lettore su un piatto d’oro con amore e gratuità.
In una civiltà che precipita verso lo Zero, l’unica cosa che ha senso è tendere verso l’Uno.